Start Cup Catania, ecco gli otto ammessi alla fase finale

Progetti di impresa giovani e innovativi dagli studenti etnei
2 Settembre 2016

Ecco gli otto gruppi ammessi alla seconda fase di Start Cup Catania, la business plan competition promossa dal Centro per l’aggiornamento professionale, l’innovazione e il trasferimento tecnologico dell’Università di Catania che si concluderà il 5 ottobre prossimo.

I team che hanno superato la prima fase sono quelli legati ai progetti denominati Site Assistant Engineering, una piattaforma digitale integrata a supporto di attività di cantiere; Connessi In-Presa Diretta, un’attività di coaching rivolta alle organizzazione per supportarle nei processi di armonizzazione degli aspetti emotivi e conflittuali; Organic Energy, un’iniziativa per valorizzare la frazione organica dei rifiuti solidi urbani tramite impianti di smaltimento e digestione anaerobica; FyDo, un sistema che consente di ritrovare i cani smarriti; Civico 3D, un sistema di realizzazione di tour virtuali di immobili in vendita o in affitto; Ammucca, una community di turisti e imprese agricole locali per vivere esperienze di social eating; SIRAgorà, una piattaforma web per fornire strumenti e facilitazioni ai turisti per la creazione del proprio itinerario turistico; Pharma Truck, una innovativa piattaforma che permette l’acquisto di prodotti farmaceutici on line.

In finale, incontreranno i cinque team che hanno già partecipato e vinto le edizioni di Start Up Your Business (ad Economia aziendale) e di Start Up Academy (alla Scuola Superiore di Catania), promotori dei progetti denominati Risparmialì, Donadonando, Skip-I, Taskjob e Grain Coffee.

Nella redazione del business plan, ciascuno dei tredici team in gara sarà assistito da un dottore commercialista in virtù di una convenzione che il Capitt ha sottoscritto con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Catania. Entro la metà d’ottobre si terrà il Contest che decreterà i due vincitori dei premi in palio (rispettivamente da 5 mila e 3 mila euro). Saranno inoltre selezionati i tre progetti che parteciperanno alla Start Cup Sicilia a Palermo. Dal capoluogo saranno poi sei in tutto i team che rappresenteranno le quattro Università siciliane alla finale del Premio Nazionale per l’innovazione in programma a Modena a dicembre.

Ufficio Comunicazione e Stampa
Università di Catania
Mariano Campo