Le crisi ai confini meridionali e l’Unione europea, al via un corso per studenti, professionisti, giornalisti e operatori della società civile

26 Ottobre 2017

Sono aperte le iscrizioni alla terza edizione del corso "L'azione esterna dell'UE e le crisi ai confini meridionali" che si inserisce tra le attività della Cattedra Jean Monnet EUMedEA (EU Mediterranean Border Crises and European External Action), co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus+ Azione Jean Monnet di cui è titolare la prof.ssa Stefania Panebianco (dipartimento di Scienze politiche e sociali).

Il corso analizza con un approccio multidisciplinare le iniziative adottate dall'Unione Europea per far fronte alle crisi ai confini Meridionali e si rivolge a tutti gli studenti dell'ateneo di primo e secondo livello (che potranno chiedere il riconoscimento di 6 cfu come insegnamento a scelta) ed è aperto anche ai giovani professionisti interessati alla gestione delle crisi regionali, ad operatori della società civile, giornalisti e cittadini che intendono accrescere la propria conoscenza su questi temi.

Le lezioni – in programma, a partire dal 23 novembre, il mercoledì e il giovedì pomeriggio (dalle 16 alle 19), nell'aula "21 Marzo" di Palazzo Pedagaggi al dipartimento di Scienze politiche e sociali – saranno tenute dalla prof.ssa Stefania Panebianco per la dimensione politologica, dalla prof.ssa Tiziana Cuccia (dipartimento di Economia e Impresa) per quella economica e dal prof. Rosario Sapienza (dipartimento di Giurisprudenza) per quella giuridica.

Le domande devono essere presentate entro martedì 7 novembre. Gli studenti iscritti ai corsi di studio devono effettuare la scelta in cartaceo nella segreteria di appartenenza, mentre i cittadini non iscritti ai corsi di laurea o gli studenti non interessati al conseguimento dei crediti come materia a scelta devono inviare un'email all'indirizzo eumedea@unict.it.

Ufficio Comunicazione e Stampa
Università di Catania
Alfio Russo