Ai Benedettini “Canzoni italiane d’amore”, il Coro Lirico Siciliano per la proposta musicale di “Porte aperte Unict 2019”

17 Giugno 2019

Martedì 18 giugno alle 21, al Cortile del Monastero dei Benedettini, il Coro Lirico Siciliano si esibisce in sestetto vocale nel concerto "Canzoni italiane d'amore" rendendo omaggio alle immortali melodie che hanno suggellato la tradizione artistica e culturale del “Bel Paese”.. Sul palco, il soprano Lella Arrigo, il mezzosoprano Antonella Arena, il tenore Rosario Cristaldi, il tenore Fabio Distefano, il bari-tenore Alberto Munafò Siragusa, il basso Riccardo Bosco. Il concerto è inserito nel calendario di eventi "Porte aperte Unict 2019 - L'Università per la città" che fino al 2 agosto propone concerti, proiezioni, spettacoli teatrali e incontri negli edifici storici dell'Università di Catania. Arte, storia, cultura e musica saranno quindi le componenti del Gran Gala Lirico che intende far rivivere le passioni, le grandi emozioni, le suggestioni e i sentimenti delle più commoventi e struggenti pagine del repertorio della Canzone Italiana.

In programma brani immortali come "A Vucchella", "Non t'amo più", “Serenata” e "Marechiare" di Tosti, "Mattinata" di Leoncavallo, "Musica proibita" di Gastaldon, “Non ti scordar di me” di Furnò e De Curtis, “Mamma” di Bixio e Cherubini, "Parlami d'amore Mariù" di Bixio e Neri, “Cin ci là – O cin ci la” di Lombardo e Ranzato, “La principessa della Czarda – Mamma bel core” di Kalman, “Il paese del sorriso”, “Tu  che m’hai preso il cuore”, “La Vedova Allegra”, “Tace il labbro” di Lehàr.

Fondato nel 2008, il Coro Lirico Siciliano è oggi considerato uno dei più importanti cori lirici e sinfonici d'Italia; sin dalla sua nascita è diretto dal basso Francesco Costa, con la direzione artistica del soprano Giovanna Collica; maestro collaboratore è la pianista Annalisa Mangano, presidente il controtenore Alberto M. A. Munafò.

La particolare cura della vocalità e del gusto e la versatilità dei componenti l'organico, permettono di affrontare sia il ricercato ed esigente repertorio sinfonico e sacro sia il robusto repertorio lirico tradizionale. Formato da artisti del coro provenienti da tutta la Sicilia, esegue concerti, spettacoli, opere liriche con ottimo successo di pubblico e critica e viene regolarmente scritturato nei teatri presenti sul territorio nazionale e internazionale. L’intensa attività concertistica si sposa con quella culturale: in tal senso si è intrapreso un intenso lavoro di ricerca, valorizzazione ed esportazione dell’arte siciliana a livello nazionale e internazionale nonché riscoperta dei più importanti autori siciliani. Ha partecipato a diverse manifestazioni trasmesse dalla BBC, dalla RAI in mondovisione e si è esibito alla presenza di alte autorità ecclesiastiche, civili e militari.

Per l'acquisto dei biglietti (intero 6 euro; ridotto per studenti e personale dell'Ateneo catanese 3 euro) è possibile rivolgersi al l'Info point di Officine Culturali (Monastero dei Benedettini di San Nicolò l'Arena - Piazza Dante, 32) dalle 9 alle 17 oppure acquistare online su boxoffice.cpsmusic.com.