Tredici laureati dell'Università di Catania assunti tramite contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca da aziende regionali

Il dato, reso noto dal presidente del Cof Nunzio Crimi, è relativo ai primi mesi del 2017. I giovani sono stati assunti per svolgere attività di ricerca
10 Luglio 2017

Sono ben 13 i giovani laureati dell'Università di Catania che nei primi sette mesi del 2017 sono stati assunti in aziende del territorio regionale mediante contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca, finalizzati allo svolgimento di attività di ricerca.

Il dato è stato reso noto dal presidente del Centro Orientamento e Formazione (Cof) d'Ateneo Nunzio Crimi che ha espresso "grande soddisfazione per il lavoro che stiamo conducendo oltre che per le manifestazioni di apprezzamento e stima che si sono state rivolte da parte dell'Agenzia nazionale Politiche attive lavoro (Anpal) e delle aziende interessate".

"Si tratta di numeri molto significativi - ha sottolineato Crimi - e credo che vada fatto il massimo sforzo per promuovere questa tipologia contrattuale all'interno del nostro Ateneo".