Eleonora Pappalardo unica italiana nel progetto editoriale mondiale “A Companion to the Ancient Near Eastern Art”

La ricercatrice del dipartimento di Scienze della Formazione ha scritto un capitolo del volume che rappresenta una delle più importanti pubblicazioni sull'arte antica
3 Dicembre 2018

È una ricercatrice dell’Università di Catania, Eleonora Pappalardo, del dipartimento di Scienze della Formazione, l’unica italiana invitata a partecipare al progetto editoriale mondiale “A Companion to the Ancient Near Eastern Art”. Si tratta di un volume che fa parte della nota serie “Blackwell Companions to the Ancient world” edito dalla importante casa editrice John Wiley and Sons Inc., cui vengono invitati a contribuire i massimi esperti a livello mondiale del settore dell'arte antica.

La dott.ssa Pappalardo ha ricevuto l’invito nel 2014, direttamente dall’editore scientifico del volume, Ann C. Gunter (Northwestern University), che le ha proposto di redigere un capitolo di carattere teorico, da inserire nella prima sezione del Compendio (capitoli dal 2 al 9), come premessa metodologica allo studio dell’arte del mondo antico. Si tratta del capitolo 5, “Conoisseurship and Classification”, in cui vengono fornite le linee guida metodologiche e teoriche per lo studio degli oggetti figurati nel mondo antico. Eleonora Pappalardo figura come unica studiosa italiana all’interno di un indice di 27 nomi tra i più illustri del settore e, dunque, insieme a lei, l’Università di Catania è annoverata come unica Istituzione nazionale.