Un nuovo accordo di cooperazione tra gli Atenei di Catania e di Kaliningrad

Il documento, siglato nel corso del IX Business Forum Italo-Russo, prevede lo scambio di studenti e la realizzazione di progetti di ricerca congiunti

7 Aprile 2017
Mariano Campo

Il rettore Francesco Basile e il vice-rettore dell’Università Federale del Baltico “Immanuel Kant” di Kaliningrad (Russia) Elmira Zilber hanno sottoscritto questa mattina un accordo di cooperazione internazionale che renderà possibile l’avvio di attività congiunte tra i due atenei.

Il documento è stato siglato nel corso del IX Business Forum Italo-Russo che si è tenuto al Teatro Sangiorgi di Catania ed è stato preceduto da una serie di colloqui operativi tra il vice-rettore Zilber e i vertici dell’Ateneo catanese, volti ad approfondire la reciproca conoscenza tra le due istituzioni accademiche e a valutare le collaborazioni da mettere in cantiere. “Ringrazio il mio predecessore, il rettore Giacomo Pignataro – ha detto il prof. Basile – per aver programmato alcuni mesi fa questa ipotesi di collaborazione che oggi viene finalmente ufficializzata. Direi che daremo precedenza assoluta allo scambio tra studenti, offrendo la possibilità ad allievi dell’università russa di venire a trascorrere un soggiorno di studi nel nostro Ateneo e nella Scuola Superiore, e a nostri studenti di compiere un’importante esperienza formativa nell’ateneo di Kaliningrad, utile per la loro crescita culturale e professionale”. “Al tempo stesso – ha aggiunto il rettore – verificheremo quali sono i settori scientifici nei quali possiamo realizzare dei progetti di ricerca congiunti, attraverso convenzioni attuative dell’accordo quadro, tenendo conto dei nostri punti di forza e delle eccellenze presenti nell’università russa, sia negli ambiti tecnologici che umanistici”. Dopo la firma dell’accordo, il rettore Basile ha voluto donare alla collega Zilber un’antica medaglia celebrativa dell’Università di Catania.