Studentesse dell'Università di Catania protagoniste al Web Marketing Festival di Rimini

Importante esperienza formativa per le allieve del corso di laurea magistrale in Scienze del testo per le professioni digitali

22 Luglio 2021
Mariano Campo

Un evento importante per il Dipartimento di Scienze umanistiche e a conferma dell’interesse verso l’innovazione e la società digitale da parte dell’Università di Catania. È con questo spirito che una rappresentanza di studentesse di Scienze del testo per le professioni digitali, corso di laurea magistrale attivo da soli due anni al Dipartimento di Scienze umanistiche, ha partecipato alle attività del Web Marketing Festival che si è tenuto a Rimini e online su piattaforma Ibrida dal 15 al 17 luglio.

Ketty Florio, Flora Dispinzeri, Simona Vitale, Laura Bombaci, Cristina Aricò, Federica Rizzo, Chiara Grasso, Paola Venuti e Giordana Barbagallo hanno avuto in questa occasione la possibilità di illustrare le proprie competenze e le collaborazioni con le aziende partner del corso di laurea magistrale durante il Web Marketing Festival Youth, un vero festival nel festival dedicato espressamente ai giovani, condividendo i momenti salienti della loro partecipazione tramite i canali social del corso di laurea.

In questo contesto sono state, inoltre, protagoniste di un’approfondita intervista a più voci con un’ospite internazionale di grande rilievo come Siyabulela Mandela, nipote del grande Nelson Mandela e attivista per i diritti umani, sui temi della lotta alle discriminazioni e sull’importanza sociale del dibattito pubblico in Italia a partire dal DDL Zan.

Il coinvolgimento del corso di laurea magistrale in Scienze del testo per le professioni digitali alle attività del Web Marketing Festival non è una collaborazione casuale, ma è espressione di una specifica politica formativa che sta alla base della filosofia del progetto universitario.

«Le scienze umane e sociali - afferma il prof. Davide Bennato, docente di Sociologia digitale al corso di Laurea Magistrale e coordinatore del progetto che ha visto la partecipazione delle studentesse al Web Marketing Festival - sono chiamate a dare il proprio contributo per affrontare i cambiamenti economici, sociali e culturali che stanno caratterizzando il XXI secolo, soprattutto in un mondo post pandemico alla ricerca di nuovi modelli di sostenibilità sociale».

«Il nostro corso di laurea nasce con lo specifico intento di valorizzare i saperi umanistici in un’ottica di innovazione sociale e di collaborazione con il mondo delle imprese» ha aggiunto il prof. Marco Mazzone, presidente del corso di laurea magistrale. «Questo progetto – ha proseguito - non avrebbe potuto vedere la luce senza il sostegno delle aziende che fanno parte del nostro corso di laurea, a testimonianza che i nostri partner riconoscono non solo la validità del progetto, ma la necessità di confrontarsi in un contesto più ampio di sensibilizzazione del mondo imprenditoriale verso le scienze umane e sociali».

La partecipazione delle studentesse catanesi si è rivelata perciò un’ottima occasione formativa – grazie alla ricchezza degli eventi del Web Marketing Festival – ma anche una straordinaria esperienza personale per ciascuna di loro, simbolo di una ripartenza che si avvale dell’apporto di tutte le forme di conoscenza e di comprensione del mondo al servizio della trasformazione sociale e digitale.

Le studentesse che hanno partecipato al Web Marketing Festival di Rimini