Ricerca, il prorettore Alessandra Gentile nuova responsabile d'Ateneo

La prof.ssa Stefania Stefani presidente del Centro per le Bio e Nanotecnologie

25 Gennaio 2016
M.C.

Passaggio di testimone all'Università di Catania tra la delegata uscente alla Ricerca, prof.ssa Stefania Stefani, e il prorettore vicario prof.ssa Alessandra Gentile. Il rettore Giacomo Pignataro ha di recente attribuito alla prof.ssa Stefani, ordinario di Microbiologia dell'Università etnea, una nuova importante delega, affidandole l'incarico di presidente del Centro servizi di Ateneo per la Ricerca e Innovazione in Bio e Nanotecnologie, nato dal progetto Pon Brit, che avrà sede nei laboratori delle Torri Biologiche.

 

La delega alla Ricerca è pertanto affidata al prorettore Gentile, ordinario di Arboricoltura, a cui spetterà il compito di portare avanti le iniziative avviate nei primi tre anni di mandato dalla collega e di rilanciare la ricerca scientifica di Ateneo, attingendo quante più risorse possibili dai bandi regionali, nazionali ed europei.
"Sono molto grato alla professoressa Stefani per il grande impegno profuso in questi anni - ha affermato il rettore Pignataro -, in particolare per l'impulso dato alla informatizzazione delle procedure legate ai progetti di ricerca, oltre che per il lavoro di censimento della ricerca effettuato attraverso l'anagrafe di Ateneo, il percorso di finanziamento della ricerca interdisciplinare interno all'Università con il progetto Fir e per la sperimentazione delle prime schede uniche annuali della ricerca (Sua/Rd). Alla professoressa Gentile, che ringrazio sin d'ora per questo impegno aggiuntivo, spetterà quindi proseguire nelle azioni di rafforzamento della ricerca di Ateneo in tutte le aree scientifiche, attraverso un miglioramento della capacità di attrazione delle risorse e lo sviluppo delle relazioni internazionali".