Nascere ai tempi del Coronavirus

Nel nuovo ospedale San Marco l’Unità operativa complessa di Patologia ostetrica e ginecologica è Centro di riferimento per le pazienti ostetriche gravide e puerpere affette da COVID-19

8 Aprile 2020
Mariano Campo

Dal 23 marzo scorso, il punto nascita del presidio ospedaliero San Marco è diventato Centro di riferimento per le pazienti ostetriche gravide e puerpere affette da COVID-19. L’Unità operativa complessa di Patologia ostetrica e ginecologica, diretta dal prof. Marco Palumbo, è stata la prima Uoc a direzione universitaria a trasferirsi dalla sede storica del ‘Santo Bambino’ al nuovo presidio di Librino già dal 28 aprile 2019, inaugurando il pronto soccorso ostetrico che è punto nascita di II livello e Centro STAM (Sistema di trasporto materno assistito) per la Sicilia orientale.

“La UOC – spiega il prof. Palumbo che la dirige dal 2016 - è punto di riferimento della patologia ostetrica e della gravidanza a rischio. In questi ultimi anni ci siamo occupati di numerose pazienti gravide con patologie rare genetiche, autoimmuni, sotto chemioterapia, oltre con anomalie della gravidanza rischiose per la vita della madre e del feto: gravidanza plurime, placente previe e accrete, pluricesarizzate e altro”. Adesso però, dal 23 marzo scorso, l’Assessorato regionale alla Salute ha individuato il punto nascita del San Marco quale Centro di riferimento per le pazienti ostetriche gravide e puerpere affette da Covid-19.

“La nostra attività è cambiata in parte – specifica il docente - perché abbiamo dovuto sospendere tutta l’attività ginecologica sia in sala operatoria che ambulatoriale, e ci stiamo dedicando con attenzione alle pazienti gravide e soprattutto a quelle gravidanze a rischio che necessitano una attenta sorveglianza. Da questo punto di vista non abbiamo mai sospeso ambulatori di gravidanza a rischio e gravidanza a termine e, ovviamente, l’attività di sala parto”. Al tempo stesso, in ossequio alle disposizioni dell’Ateneo, è stata ridotta l’attività degli specializzandi in Ginecologia e Ostetricia che, pur frequentando a turni alternati e ridotti – assicura il prof. Palumbo, che è anche il direttore della Scuola - danno comunque un apporto fondamentale allo svolgimento delle attività.

Il reparto dell’Uoc di Patologia ostetrica e ginecologica è stato quindi riorganizzato con percorsi sporco-pulito, stanze vestizione e svestizione, otto posti dedicati con postazione di ossigenoterapia e monitoraggio strumentale: “All’interno del presidio – aggiunge il docente - sono presenti una serie di strutture dedicate alle pazienti  gravide o puerpere sospette o positive al Covid-19: una tenda per il Pre-triage, una area triage separata, un’area di biocontenimento, al di fuori del Ps Ostetrico, per valutazioni mediche e strumentali paziente ed eventuale attesa. Ma anche una sala parto e una sala operatoria dedicata, separata dal complesso parto per non Covid-19 e percorsi riservati, tramite corridoi e ascensori dedicati”.

Nascere ai tempi del Coronavirus – osserva il prof. Palumbo - è in sostanza come nascere in tempi normali, i contagi nelle gravide e nei neonati sono fortunatamente molto ridotti, seppur non rari. Vengono prese tutte le precauzioni possibili ma le future mamme, già ansiose per l’evento, lo diventano maggiormente. Nonostante le mascherine e tutti gli altri protocolli di protezione, il distacco tra pazienti e sanitari tuttavia non aumenta: le future mamme si affidano totalmente ai nostri consigli e prescrizioni, forse anche più di prima. E le neomamme, essendo le visite di parenti drasticamente contingentate e ridotte a pochi minuti, rimandano i grandi festeggiamenti familiari e si riappropriano del rapporto unico madre-figlio”. 


Sull'argomento "Emergenza Covid-19" leggi anche:
Il contributo dell'Università di Catania
11/09/2020 Emergenza Covid, al Policlinico e al Garibaldi i Centri Trasfusionali per la raccolta di plasma
28/07/2020 Alto gradimento per la Dad di Unict, un sondaggio tra gli studenti premia l’impegno dell’Ateneo durante il lockdown
10/07/2020 L’Università di Catania incontra il mondo imprenditoriale
09/07/2020 Le prime lauree in presenza dopo l’emergenza sanitaria
29/06/2020 “Pillole di Museo”, tour virtuali alla scoperta del patrimonio museale dell’Università di Catania
27/06/2020 Mascherine testate dall’Anti-Covid Lab hanno ottenuto la certificazione dell'ISS
22/06/2020 La specializzazione dei saperi nell'era del post Covid-19
29/05/2020 Orientamento, da luglio il corso di preparazione ai test di ammissione ai corsi di area medica
28/05/2020 Emergenza Covid, mascherine per il personale dell’Università di Catania
27/05/2020 Tremila litri di igienizzante dall’Università di Catania a Bergamo e Somaglia
27/05/2020 Di3A, continuano le visite tecniche virtuali
26/05/2020 Lo ‘speaker’ degli Open Days
21/05/2020 Open Days, concluso l’evento di orientamento per chi vuole iscriversi all’Università di Catania
21/05/2020 “A Catania turismo è…”: Baudo, Parmitano e altri catanesi testimonial di uno spot per la città
19/05/2020 Open Days, oggi la seconda giornata dedicata ai dipartimenti dell’area delle Scienze della Vita
18/05/2020 #LaMiaVita Dopo Il Covid
18/05/2020 Covid-19, Policlinico e Unict in prima linea nello studio nazionale sul plasma
18/05/2020 Open Days Unict 2020, inaugurato l’evento on line dedicato a chi vuole iscriversi all’Università
18/05/2020 Economia, nuove ‘videopillole’ sugli effetti di Covid-19
14/05/2020 Open Days “online”, l’Università di Catania si presenta alle future matricole
13/05/2020 CInAP, uno “sportello virtuale” per le future matricole con disabilità e Dsa
11/05/2020 Microsoft Live Edu, la didattica a distanza e la risposta dell’Ateneo alla crisi ‘Covid-19’
09/05/2020 Video ‘pillole’ di Economia sui problemi derivanti dall’emergenza Covid-19
06/05/2020 Trasferimento da altri atenei, ecco il bando Unict
05/05/2020 “Fase 2” in Ateneo, emanate le indicazioni per la didattica e il rientro negli uffici
05/05/2020 La Formazione non si ferma: “Distanti, ma vicini”
02/05/2020 “Unict aiuta chi ti aiuta”, 2000 mascherine FFP3 per gli ospedali catanesi
30/04/2020 Proroga tasse e accesso ai corsi di laurea, due novità in arrivo
29/04/2020 Sostenibilità nella gestione d’impresa al tempo di Covid-19
28/04/2020 Tre docenti etnei nella Commissione di esperti del Programma nazionale per la Ricerca 2021-2027
09/04/2020 “Unict aiuta chi ti aiuta”, già raccolti 60 mila euro per gli ospedali catanesi
06/04/2020 CInAP, attivi tutti i servizi a supporto degli studenti diversabili e con Dsa
01/04/2020 Accordo Ersu-Unict, la residenza Toscano-Scuderi alloggio temporaneo per medici e specializzandi
31/03/2020 Al “San Marco” aprono i reparti di Clinica medica e Pneumologia
27/03/2020 “UNICT aiuta chi ti aiuta”, l’ateneo a sostegno degli ospedali catanesi
24/03/2020 L’Università di Catania produrrà soluzione disinfettante per la Protezione civile regionale
20/03/2020 Antonella Agodi nel Gruppo di lavoro "Prevenzione e Controllo delle Infezioni" dell'Iss
06/03/2020 Da lunedì al via la didattica on line
Ricerca
27/07/2020 Il lockdown “spegne” il rumore sismico del 50% a livello mondiale
23/07/2020 Malattie rare al tempo del Covid-19, dall’emergenza alla ripartenza
29/05/2020 Gli italiani e l’informazione durante il lockdown
19/05/2020 L'impatto della pandemia nell'età pediatrica
17/05/2020 Medicina del lavoro tra SARS-CoV-2 e operatori sanitari
14/05/2020 Covid-19: nuovo approccio farmacologico evidenziato da ricerca internazionale
09/05/2020 “Distantia”, l’app di Unict per il distanziamento
08/05/2020 Covid-19 e Intelligenza artificiale: nuove soluzioni per misurare il corretto “Social Distancing”
08/05/2020 Un modello computazionale riproduce “in silico” il decorso del Covid-19
06/05/2020 Nuovi Dispositivi di protezione individuale "facciale" al personale medico-sanitario
29/04/2020 Covid-19, effetti diversi su uomini e donne: ricerca Unict prova a spiegare il perché
18/04/2020 Un modello epidemico per stimare positivi non identificati
16/04/2020 Anti-Covid Lab, via libera dell'ISS ai test su mascherine chirurgiche a uso medico
10/04/2020 Uno studio sulle possibili cause della diversa diffusione in Italia
09/04/2020 A fine aprile solo pochi contagi
05/04/2020 Policlinico, al via lo screening ematico per scoprire gli anticorpi del virus
31/03/2020 A Catania nasce “Anti_Covid-Lab” per testare tessuti per mascherine e Dpi
22/03/2020 I sensori del progetto “Mediwarn” a supporto della gestione dell’emergenza
13/03/2020 L’Università di Catania avvia la distribuzione di una soluzione igienizzante
Interventi
01/07/2020 Cosa abbiamo imparato dal COVID-19?
04/06/2020 Il Brasile, la modernità e la pandemia
03/06/2020 Il “virus” che abbiamo sempre avuto
01/06/2020 Cosa abbiamo imparato da un semestre di didattica a distanza?
08/05/2020 Una giornata per il futuro dell’Europa e degli europei
06/05/2020 Progettare la mobilità studentesca al tempo del Covid-19: verso una Smart Student Mobility
04/05/2020 Covid-19 e mobilità: cause, effetti e soluzioni
30/04/2020 Musei e parchi archeologici tra fruizione e Coronavirus
29/04/2020 La dimensione territoriale del CoViD-19 tra crisi e opportunità
28/04/2020 Innovazione e Covid-19
25/04/2020 Epidemie, contagi e paesaggi narrativi
25/04/2020 Perché la Dad non è didattica
24/04/2020 Viva lo smart working
22/04/2020 Comunicazione istituzionale e gestione delle crisi
21/04/2020 Il Data Tracking ai tempi del CoVID-19
21/04/2020 Economia circolare sostenibile. Un modello per guidare la ripartenza
20/04/2020 La pandemia e gli animali che riconquistano le città
18/04/2020 Teledidattica, inatteso cambiamento metodologico della didattica a scuola e all'Università?
17/04/2020 Lo smart working ai tempi del Covid-19 e oltre
16/04/2020 #auguridopopasqua
14/04/2020 Cosa cambierà nella didattica universitaria
11/04/2020 Turismo, gli effetti del lock-down
11/04/2020 Bambini e genitori in isolamento: quali problemi psicologici?
08/04/2020 Coronavirus tra politica e Diritto internazionale
07/04/2020 Sport e studenti tra lezioni, esami e attività fisica