Mitopharma vince la tappa etnea di BioInItaly

La startup, selezionata tra 4 candidati, è attiva nel campo della biomedicina

22 Gennaio 2020
Alfio Russo

Mitopharma, spinoff dell'Università di Catania, si è aggiudicata la tappa etnea di BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative, l’evento organizzato da Assobiotec, Intesa Sanpaolo Innovation Center e dal Cluster Spring, che da 13 anni permette alle imprese innovative biotecnologiche e ai progetti di impresa, alla ricerca di nuovi fondi, di incontrare investitori provenienti da tutto il mondo.

Lo spinoff d'Ateneo si occupa di studiare, ricercare e progettare molecole innovative in grado di svolgere un'azione benefica su cellule colpite da malattie neurodegenerative attualmente incurabili, come morbo di Alzheimer, Parkinson, sclerosi laterale amiotrofica, Huntington. La presentazione è stata curata dalla prof.ssa Angela Messina.     

La startup adesso accederà alla seconda fase della competizione che prevede la partecipazione al percorso di coaching e selezione Intesa Sanpaolo StartUp Initiative, organizzato da Intesa Sanpaolo Innovation Center. Al termine di questo percorso le migliori proposte accederanno, nel mese di aprile, all’Investment Forum di Milano dove avranno l’opportunità di presentare il proprio progetto e business plan a Business Angel, Venture Capital e Corporate VC e altri stakeholder dell’ecosistema dell’innovazione.

Per il rettore Francesco Priolo, intervenuto al roadshow insieme con il direttore generale Giovanni La Via, è "fondamentale rendere sistematico il rapporto tra l'ateneo e le imprese, in particolare nei settori che richiedono maggiore innovazione, e al tempo stesso rafforzare la sinergia con gli enti di ricerca presenti nel territorio. Un grande passo in avanti è stato fatto di recente con l'accordo stipulato tra Università di Catania e Cnr, per l'insediamento nel dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente dell'Istituto di BioEconomia del Cnr".