Il prof. Antonio Pioletti nominato emerito

Decreto del ministro Fedeli che ha accolto la proposta del Disum e del Senato accademico

11 Gennaio 2018
Mariano Campo

Il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli ha conferito con proprio decreto al prof. Antonio Pioletti, già ordinario di Filologia romanza nel dipartimento di Scienze umanistiche dell'Università di Catania, il titolo di "professore emerito", accogliendo la proposta formulata dal Disum e dal Senato accademico dell’Ateneo.

Gli ambiti storico-linguistico-letterari sui quali si è incentrata l’attività di ricerca del prof. Pioletti sono relativi alle letterature francese medievale, spagnola medievale e italiana delle origini. Il suo metodo di ricerca, fondato sulla centralità del testo e sull’applicazione di un rigoroso “comparativismo filologico”, lo ha indotto a estendere i suoi interessi anche verso la letteratura classica, greca e latina, le letterature celtiche, le letterature anglo-sassone e tedesca alto-medievale, la letteratura bizantina e le letterature orientali. I suoi studi sono stati altresì sempre accompagnati da un accentuato interesse per la teoria della letteratura e per le principali questioni di metodo aperte nel campo degli studi di critica letteraria.

Soprattutto negli ultimi anni, ha rivolto la sua attenzione anche ai risvolti metodologici legati all’applicazione nell’ambito della didattica e della formazione dei contenuti e dei metodi propri degli studi filologici romanzi.

Alla ricerca e all’insegnamento, il prof. Pioletti ha abbinato sempre un’intensa attività di organizzazione di iniziative didattiche e di formazione attraverso l’istituzione di Step one (giornale studentesco on line); Radio Zammù (emittente radiofonica studentesca della Facoltà di Lingue, oggi dell’Ateneo); MediaLab (rete di Laboratori per altre attività formative); Learn by movies (cineforum di film in lingua straniera); Scuola di lingua e cultura italiana per stranieri; un Circolo di lettura aperto alla città; Laboratori di Ateneo (“Territorio, ambiente e mafie”; “Conoscere il mondo islamico”). Ha coordinato il I Festival delle Culture Mediterraneee “Sabir” (Ragusa, Scicli, Modica), il progetto europeo “Lingue in piazza” e il progetto “Oltre Babele”.

Il prof. Pioletti è stato inoltre preside della Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Catania (dal 1999 al 2005), presidente della Conferenza Nazionale dei Presidi delle Facoltà di Lingue (dal 2002 al 2005), presidente della Società Italiana di Filologia Romanza (dal 2002 al 2005 e dal 2011 al 2015), prorettore dell’Università di Catania e delegato all’internazionalizzazione e alle relazioni sindacali (dal 2006 al 2008), cofondatore della Fondazione Universitaria Italo-Libica e componente del suo Consiglio di Amministrazione (dal 2007 al 2010), e delegato del Rettore dell’Università di Catania alle relazioni sindacali (dal 2012 al 2015).