Il Premio Marcello La Greca a Edo Ronchi

È stato conferito a Noto nel corso di una cerimonia a Palazzo Nicolaci di Villadorata,

28 Ottobre 2019
Alfio Russo

È stato conferito all'ecologo ed ex ministro dell'Ambiente Edo Ronchi il Premio Marcello La Greca "Grifone d'Argento 2019".

La cerimonia per la consegna del Premio Marcello La Greca "Grifone d'Argento 2019", si è tenuta a Palazzo Nicolaci di Villadorata, a Noto. A consegnare il riconoscimento a Edo Ronchi, per il suo “impegno teorico e pratico nel dibattito e nell’azione per la ricerca delle compatibilità tra tutela delle risorse naturali ed esigenze socio-economiche delle comunità”è stato il sindaco di Noto Corrado Bonfanti. Nel corso della cerimonia sono intervenuti anche gli studenti del IV Istituto comprensivo "Aurispa", del Liceo statale "Raeli" e del Consorzio universitario Mediterraneo orientale.

Nel corso del suo intervento Edo Ronchi si è soffermato sul coinvolgimento delle nuove generazioni in questo processo di consapevolezza di salvaguardia dell'ambiente. Processo che va lanciato adesso per contrastare un momento che lui stesso ha definito di “crisi ecologica”. 

Docente di Progettazione ambientale all’Università la Sapienza di Roma, oltre che ministro all'Ambiente in diversi governi e parlamentare, Edo Ronchi, dopo una lunga parentesi politica, si è dedicato a tempo pieno ad attività di studio, ricerca e formazione, in particolare con la Fondazione per lo sviluppo sostenibile. Studioso ed esperto delle problematiche ambientali e dello sviluppo sostenibile, ha pubblicato numerosi testi, tra i quali: “Uno sviluppo capace di futuro” (2000), “Un futuro sostenibile per l'Italia” (a cura di, 2002), “La riforma dei rifiuti. I nodi critici” (2004), “Green Economy per uscire dalle due crisi” (2012), “Un green New Deal per l’Italia” (2013), “Le imprese della green economy” (2014).

Giunto alla nona edizione, il premio “Marcello La Greca” è attribuito a personalità nazionali e internazionali che si sono distinte sui temi dell’ambiente, della ricerca e della sostenibilità. Intitolato all’insigne zoologo naturalista e scienziato impegnato in difesa dell’ambiente, il premio è promosso dall’Associazione Ente Fauna Siciliana e dal Comune di Noto. Negli anni passati il premio è stato assegnato, tra gli altri, all’etologo Danilo Mainardi, al fondatore del Wwf italiano Fulco Pratesi, all’ambientalista indiana Vandana Shiva, al matematico francese Serge Latouche.