Cyberchallenge, il team etneo si prepara alla nuova sfida

Venerdì 12 febbraio prenderà il via il percorso di formazione altamente specializzata in sicurezza informatica per la squadra catanese

9 Febbraio 2021
Alfio Russo

Anche quest’anno il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Catania potrà coordinare la preparazione di una squadra di hacker in erba per la partecipazione al Cyberchallenge nazionale, l’iniziativa imperniata sull’attacco attivo e sulla difesa di sistemi informatici di svariata natura.

La partecipazione si avvale della sponsorizzazione di ICT Cyber Consulting, spinoff all’avanguardia delle attività nel settore della cybersecurity.

Il team etneo, coordinato dal prof. Giampaolo Bella, si avvale di un gruppo di tutor volontari, fra ex studenti, dottorandi e appassionati in genere.

Venerdì 12 febbraio prenderà il via il percorso di formazione altamente specializzata in sicurezza informatica per i 20 studenti selezionati, incentrate su temi di sicurezza applicata agli ambiti web, software e network.

«Quest’anno, in previsione di attività di formazione a distanza, puntiamo tutto sulla passione, questo motore potentissimo che anima da sempre i miei studenti ma soprattutto i fantastici tutor e, le dirò, malgrado il passare degli anni, anche me stesso» spiega il prof. Giampaolo Bella.

Lo scorso anno il team etneo ha sfiorato l’accesso alla top ten della competizione nazionale che ha coinvolto 560 ragazzi tra i 16 e i 23 anni, per un totale di 28 squadre, che rappresentano 26 università, il Centro di Competenza Cybersecurity Toscano e il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell'Esercito di Torino.