Ad Andrea Ballo il premio della Società italiana di Elettronica per la migliore tesi di dottorato

A conferire il riconoscimento al ricercatore catanese è stato il presidente della società Giovanni Ghione

31 Luglio 2021
Alfio Russo

Andrea Ballo, assegnista di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e Informatica dell'Università di Catania, ha vinto il premio per la migliore tesi di dottorato nel settore dell'elettronica per l’anno accademico 2020-2021 assegnato dalla Società italiana di Elettronica.

Il riconoscimento – per la tesi dal titolo “On-Chip Switched Capacitor Voltage Generators for Energy Harvesting Applications” (relatore il prof. Alfio Dario Grasso) - è stato conferito nei giorni scorsi a Trieste in occasione della annuale riunione della Sie. Il premio è stato consegnato al ricercatore catanese dal prof. Giovanni Ghione, presidente della Società italiana di elettronica.

Il ricercatore, attualmente assegnista di ricerca al Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica dell’Università di Catania, dopo la laurea ha conseguito nell’ateneo catanese anche il dottorato di ricerca nel 2020.

Nel 2019 è stato visiting Ph.D. student al laboratorio di progettazione IC dell'Università di Shizuoka in Giappone con il prof. Toru Tanzawa dove ha ulteriormente perfezionato le sue conoscenze sui convertitori DC-DC (circuiti che convertono una sorgente di corrente continua da una tensione a un'altra) completamente integrati.

La Società Italiana di Elettronica, oltre a promuovere iniziative e progetti di ricerca, sviluppo e formazione avanzata nei settori dell’Elettronica, delle sue applicazioni e delle sue tecnologie, ha tra gli obiettivi la valorizzazione delle competenze di studiosi e ricercatori anche mediante assegnazione di borse o premi di studio.

Un momento del conferimento del premio, da sinistra il prof. Giovanni Ghione e il dott. Andrea Ballo