“What if: idee che riscrivono percorsi”, presentata la prima edizione di TEDxCatania

Sabato 19 ottobre alle Ciminiere sul palco 16 speaker per il format di conferenze multidisciplinari più famoso al mondo

16 Ottobre 2019
Mariano Campo (foto di Alfio Russo)

Sedici speaker di differente background professionale e artistico che daranno voce a “idee che meritano di essere condivise”. Saranno questi i protagonisti di TEDxCatania, il format di conferenze multidisciplinari più famoso al mondo che sabato 19 ottobre sarà a Catania con un evento organizzato su base locale, in maniera del tutto indipendente. Nella sala C1 del Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania, concessa dalla Città Metropolitana, i protagonisti si alterneranno sul palco, per 15 minuti ciascuno, per raccontare la propria esperienza lavorativa o personale. I loro ‘talk’ saranno poi distribuiti tramite le piattaforme social e Youtube, da milioni di visualizzazioni. L’evento, totalmente no-profit, è organizzato dall’Associazione Alumni della Scuola Scuola Superiore di Catania, in compartecipazione con la Città Metropolitana e l’Università degli Studi di Catania.

 “Oggi presentiamo il primo TEDxCatania, unico evento a sud di Napoli con licenza TED di secondo livello, che ci consente di coinvolgere quasi 600 persone, per una giornata intera all’insegna dell’innovazione, della condivisione delle idee per costruire un futuro condiviso, quelle idee che hanno il potenziale di “riscrivere percorsi” individuali e della nostra comunità”. Così Emanuele Francesco Pecora, organizzatore e ‘licensee TED’, ha introdotto la conferenza stampa di presentazione della manifestazione che si terrà sabato prossimo alle Ciminiere. “Un evento già sold-out – ha precisato, con soddisfazione Pecora che nella vita è un technology manager per lo U.S. Department of Energy a Washington -. Avremo ospiti di rilievo nazionale, ma daremo anche il microfono a voci locali altrimenti inascoltate. Grazie alla piattaforma TEDx riusciremo ad amplificare storie e idee di valore che altrimenti rischierebbero di perdersi”.

“Le Ciminiere, con TEDxCatania, si confermano un centro fieristico, espositivo e culturale di valenza internazionale – ha affermato il sindaco metropolitano, Salvo Pogliese -. Questo grande evento, importante per la città, è sinonimo di condivisione di idee innovative, che hanno la forza di cambiare i percorsi personali e collettivi. Credo molto in questa iniziativa, che è motore di crescita per il territorio. Ringrazio il rettore Francesco Priolo, il licenziatario Emanuele Pecora e tutti i giovani universitari che hanno contribuito all’organizzazione, e mi impegno a sostenere ancora la Scuola Superiore di Catania, a cui sono vicino fin dalla sua creazione, venti anni fa. La nostra Università forgia giovani straordinari, ingegni spesso costretti ad emigrare, ma comunque indissolubilmente legati alla nostra terra e all’Ateneo in cui hanno studiato e pronti a trasferire il know how nei progetti di crescita della città. Ospitare alle Ciminiere Tedx è quindi per noi motivo di orgoglio”. “Lo svolgimento a Catania di un evento TEDx – ha osservato il rettore Francesco Priolo – è la dimostrazione che insieme si può lavorare bene per il territorio e la città. L’Università di Catania, tramite la Scuola superiore, è stato il primo ateneo ad organizzare un evento del genere che, dopo quattro edizioni di successo si estende oggi all’intera città. Ciò significa che l’Ateneo torna ad essere un motore culturale per il territorio, anche grazie al protagonismo di studenti e neolaureati che si mettono in gioco per costruire qualcosa di importante da offrire alla città nella quale hanno ricevuto tanto nel loro periodo di formazione”. “Questi giovani – ha aggiunto l’assessore ai ‘grandi eventi’ del Comune di Catania Barbara Mirabella –hanno organizzato un evento di grande energia che ci hanno trasmesso giorno per giorno in tutta la fase preparatoria”. “Il nostro apporto come partner del TEDx – ha spiegato l’innovation manager di Free Mind Foundry Giovanni Cantarella - rappresenta la condivisione di una visione comune: far crescere il territorio partendo dal capitale umano. Per noi è fondamentale che i ragazzi vadano fuori, facciano delle esperienze formative importanti a livello internazionale, ma che poi tornino qui per investire la loro esperienza per aiutarci nello sviluppo della nostra Isola”.

Per l’intera giornata di sabato si alterneranno sul palco Giovanni Cipolla, protagonista del celebre road-trip “A Pechino col Pandino”, Muni Sigona, ideatrice de “La casa di Toti”, Manuela Coci, microbiologa esperta in ecologia, Luna Meli, founder e project manager di Hi.Stories, Ciro Greco, ricercatore attivo nel settore delle neuroscienze e dell’intelligenza artificiale, Adriano Aiello attore allievo di maestri del teatro fisico e dei più grandi clown dei nostri giorni, Martina Rogato, specialista in Corporate social responsibility (Csr) e attivista per i diritti umani, Giampaolo Pitruzzello, fisico esperto in cure mediche, Delia Valastro, co-fondatrice di Whole-urban regeneration, Elisa Flazio, imprenditrice digitale,  Maria Antonia Panascì, giurista esperta in diritto dell’Unione Europea. E ancora, Emiliano Toso, musicista e biologo, Roberto Lipari, giovane comico palermitano, Alberto Fontana, motociclista e youtuber, Mirko Manetti, autore, formatore e improvvisatore teatrale, Giovanni Tula, Head of Innovation and Sustainability presso Enel Green Power.

 “Tutti loro – spiegano gli organizzatori - presenteranno quelle idee che hanno avuto la forza di riscrivere un percorso personale o professionale e che hanno il potenziale di cambiare la società attorno a noi e renderla un posto migliore per tutti. Dalle idee che riscrivono la nostra conoscenza del mondo, della natura e del corpo umano, alle idee che riscrivono il linguaggio delle interazioni umane, alle idee apparentemente banali ma che hanno il potere di creare un vero cambiamento riscrivendo i semplici comportamenti di ogni giorno di ognuno di noi. Sarà questa la chiave per riscrivere il percorso collettivo della nostra comunità e creare un vero cambiamento positivo”.

Maggiori info:

https://tedxcatania.com/

tedxcatania@gmail.com

Che cos’è TED

TED è un’organizzazione senza scopo di lucro che ha lo scopo di diffondere idee degne di nota. Nata trenta anni fa come una conferenza di quattro giorni in California, TED è cresciuta e adesso promuove numerose iniziative per supportare la sua missione. Le due conferenze TED annuali sono le iniziative più prominenti, in cui i più innovativi intellettuali e coloro che hanno realizzato cambiamenti significativi sono invitati per parlare per non più di 18 minuti. Molti di questi talk sono disponibili, gratuitamente, sul sito TED.com. La lista degli speaker TED include Bill Gates, Jane Goodall, Elizabeth Gilbert, Sir Richard Branson, Nandan Nilekani, Philippe Starck, Ngozi Okonjo-Iweala, Sal Khan and Daniel Kahneman. La conferenza TED principale si tiene ogni primavera a Vancouver nel British Columbia. Le iniziative di comunicazione di TED includono il sito TED.com, dove ogni giorno vengono pubblicati nuovi TED Talks; il progetto TED Translators, nel quale volontari da tutto il mondo sottotitolano, creano trascrizioni interattive, e traduzioni dei video; l’iniziativa TED-Ed per il mondo dell’istruzione. Inoltre, TED ha creato il progetto “The Audacious Project”, che adotta un approccio collaborativo per finanziare idee con il potenziale di creare un cambiamento su larga scala; TEDx, che supporta individui o gruppi sparsi per il mondo nella creazione di eventi nello stile TED, ma che sono organizzati a livello locale e in maniera autonoma; il programma TED Fellows, che supporta innovatori da qualsiasi parte del mondo ad amplificare l’impatto dei loro fantastici progetti e delle loro attività. Segui TED su Twitter, o su Facebook.

Che cos’è TEDx

Nello spirito di condividere le idee degne di nota, TEDx è un programma di eventi locali e autonomi che raccoglie persone per condividere una esperienza nello stile TED. Durante un evento TEDx, video di TED Talks si mescolano a speaker dal vivo per stimolare la discussione e l’interazione. Questi eventi locali e autonomi prendono il nome di TEDx, dove “x” sta per evento TED organizzato in maniera autonoma. TED fornisce linee guida generali per il programma di un evento TEDx, ma ogni evento TEDx è organizzato in maniera completamente autonoma (ma soggetto a specifiche regole e limitazioni).